Cofanetto Merit

Immagine di Cofanetto Merit
800,00 € IVA inclusa

Quattro millenni di bellezza. Il cofanetto di Merit


ISBN/EAN: 904236674

Tempi di consegna: 3-5 GIORNI


Realizzata in legno di sicomoro e decorata con fiori di loto, l'opera riproduce il cofanetto di bellezza di Merit, moglie di Kha, capo architetto sotto Amenofi III. La scelta del loto non è casuale: chiudendosi di notte per riaprirsi all’alba, la pianta è da sempre simbolo di rinascita. Dalle profondità del tempo un vero e proprio scrigno, decorato interamente a mano, per custodire tutto ciò che per te ha più valore.

Il cofanetto è stato realizzato da maestri artigiani toscani ed è la copia fedele nella forma e nel decoro dell’originale conservato presso il Museo Egizio di Torino.

Il progetto di Aboca, teso a esplorare il profondo legame tra uomo e natura, comprende il recupero e la ripresa di tecniche artigianali antiche e sapienti. Per questo la produzione degli oggetti è affidata a maestranze esperte, capaci di rinnovare la secolare tradizione che ha contribuito a diffondere il nome dell'Italia nel mondo.

 

Altre informazioni

Kha e Merit vissero fra il 1450 e il 1380 a. C., durante i regni di Amenofi II, Tutmosi IV e Amenofi III. Morirono entrambi verso i 60 anni, «dopo venti anni di gioventù, venti di studi e venti di professione», come ricorda il papiro Insinger. Merit, «l’amata da Dio», nome che in lingua ebraica divenne Maria, morì per prima. Kha, come ultimo gesto d’amore, le donò il sarcofago che aveva preparato per sé. Portarono nel sepolcro numerosi oggetti d'uso quotidiano: letti, panche, sgabelli,  tele, tuniche, stoffe, vetri per profumi e bistro. Kha volle inoltre i suoi strumenti di misura.
La loro tomba fu ritrovata nel 1906 a nord di Deir el-Medina durante gli scavi eseguiti da Ernesto Schiapparelli.

Dimensioni:
150 x 100 x 50 cm

Varie:
Riproduzione in scala 1:2