Specchio Egizio in Argento

Immagine di Specchio Egizio in Argento
150,00 € IVA inclusa

Riflessi di storia: dagli Egizi uno specchio in argento.


ISBN/EAN: 8032472007289

Tempi di consegna: 3-5 GIORNI


«Il vederti è lo splendore dei miei occhi», così recitano i Canti d’amore dell’antico Egitto. L’atto del vedersi e del guardare era fondamentale per gli Egizi, in ragione dell’importanza conferita all’aspetto fisico ed in particolare allo sguardo. Fedele a questa tradizione, lo specchio di Aboca Museum è un’idea regalo indimenticabile che porta con sé il fascino dei millenni.

Realizzato da maestri artigiani toscani, lo specchio è costituito da una parte riflettente in lamina d'argento. La parte metallica riprende uno specchio in bronzo senza manico risalente al periodo compreso tra il Nuovo Regno e l’Epoca Tarda. L’impugnatura riproduce, nella forma e nel colore, un manico di legno annerito, probabilmente di sicomoro, risalente al Nuovo Regno.

Il progetto di Aboca, teso a esplorare il profondo legame tra uomo e natura, comprende il recupero e la ripresa di tecniche artigianali antiche e sapienti. Per questo la produzione degli oggetti è affidata a maestranze esperte, capaci di rinnovare la secolare tradizione che ha contribuito a diffondere il nome dell'Italia nel mondo.

Note

Lo specchio è contenuto in un'elegante scatola di velluto blu.

Altre informazioni

Lo specchio, strumento indispensabile per la pratica quotidiana del trucco, compare già nell’Antico Regno. Era costituito da un disco di bronzo ben lucidato e da un manico, che poteva essere di vari materiali e forme.
Considerevole era anche il suo valore simbolico. Mimando il sole, veniva ritenuto segno della divinità creatrice, che attraverso gli specchi moltiplicava il proprio benefico influsso nella via quotidiana. Era, quindi, simbolo della vita stessa e di rigenerazione.
Attributo della dea Hathor, la funzione religiosa degli specchi era esaltata anche nella cosiddetta «danza degli specchi» della tomba di Saqqara e dalle devote di Iside che, nelle processioni, portavano specchi legati alla schiena per diffondere la luce materna e protettrice della dea.

Dimensioni:
Lunghezza del manico: 12 cm

Diametro:
13 cm